Ciao a tutti e a tutte,
giovedì 17 ottobre L’Unione Sarda e Link Oristano hanno pubblicato la notizia che nel 2020 non si svolgerà MyLand MTB NON STOP. In fondo trovate i link ai rispettivi articoli.
Nelle ore successive tanti e tante di voi ci hanno contattato, per telefono, per mail, su whatsapp, su messenger, per chiederci spiegazioni. Vi ringraziamo per la vostra preoccupazione e per il vostro interesse.
Queste richieste di chiarimenti stanno proseguendo, quindi può essere utile che illustriamo pubblicamente alcuni fatti che negli articoli, rivolti a una utenza generica e non ai partecipanti ai trail, possono risultare poco dettagliati.
Il comunicato stampa dal quale sono derivati i due articoli non è stato prodotto da Sardinia Biking, l’impresa di cicloturismo che dal 2015 è stata incaricata di organizzare MyLand MTB NON STOP, ma dal Consorzio Due Giare, il consorzio di Comuni dell’Alta Marmilla titolare del marchio MyLand, consorzio che con fondi pubblici ogni anno ha finanziato, insieme alle vostre quote di iscrizione, la realizzazione di MyLand MTB NON STOP. Questi articoli sono la voce del Consorzio Due Giare, non di Sardinia Biking. Sembra una precisazione ovvia ma questo fatto per alcuni non era chiaro.
MyLand MTB NON STOP è un’iniziativa nata dalla collaborazione tra un ente pubblico, il Consorzio Due Giare, che è proprietario del marchio e che ha ogni anno stanziato la gran parte dei fondi necessari alla sua organizzazione, e un’impresa, Sardinia Biking, che insieme alla ASD Acua Bentu Terra ha realizzato quasi tutti i lavori, i cui costi sono coperti soltanto in parte dalle quote di partecipazione. Questo è ciò che è successo finora: una buona sinergia pubblico-privato che ha portato alla nascita e alla crescita di MyLand MTB NON STOP come la conoscete.
Quindi su MyLand MTB NON STOP, diversamente da quanto alcuni di voi ci hanno chiesto, Sardinia Biking non può decidere da sola. Primo perché MyLand non è proprietà di Sardinia Biking, secondo perché se vogliamo tenere MyLand MTB NON STOP come la conoscete, il finanziamento pubblico è essenziale. I trail in regime commerciale puro, che si sostengono soltanto con le quote di iscrizione, inevitabilmente hanno un’altra identità. MyLand MTB NON STOP è stata una rivelazione in tutta Italia proprio per questo suo carattere particolare, dovuto alla disponibilità e al buon utilizzo di un cospicuo finanziamento pubblico.
I rapporti tra il Consorzio Due Giare e Sardinia Biking sono ottimi come sempre (anche di questo ci avete chiesto), la collaborazione continua e contiamo di darvi presto buone notizie, possibilmente entro dicembre. Stiamo lavorando insieme su un prodotto che ancora non avevamo mai realizzato, sempre attinente MyLand MTB NON STOP.
Veniamo finalmente alla notizia degli articoli. Non parlano affatto di “chiusura di MyLand MTB NON STOP”, ma soltanto della sospensione di un anno, necessaria per un ripensamento e per uno sviluppo delle attività. Il settore pubblico ha modalità e tempi che non sempre sono congeniali alle necessità dell’utenza, ma è evidente che il Consorzio Due Giare in questi sei anni, per sei anni di seguito, ha brillato in efficienza (diversamente e meglio rispetto a tante altre amministrazioni pubbliche), altrimenti MyLand MTB NON STOP non esisterebbe come la conoscete e non saremmo neanche qui a parlarne.
Ci avete chiesto cosa succederà. Per quanto riguarda la settimana a cavallo del 25 aprile 2020 già lo sappiamo, si svolgerà il Belvì Trail, che consentirà per la prima volta di apprezzare i magnifici territori della Barbagia non più soltanto in autunno, come nelle prime due edizioni, ma questa volta in primavera. Il Comune di Belvì e il Centro Commerciale Naturale di Belvì hanno sostenuto le prime due edizioni e sono già al lavoro per la terza.
Cosa succederà nel 2021, in riferimento a MyLand MTB NON STOP, esattamente non lo sappiamo, ci stiamo ragionando in base agli obiettivi descritti negli articoli. Quel che è certo, per quanto riguarda Sardinia Biking, è che in ogni caso non vi abbandoniamo, non abbiamo nessuna paura di lavorare in regime commerciale puro (ossia senza finanziamenti pubblici), dato che già lo facciamo con alcuni nostri trail di successo, come la TranSardinia e il Sardinia Divide e nello stesso modo abbiamo organizzato in passato il Sulcis Trail e il Sarrabus Trail. Il nostro impegno sarà massimo, per darvi sempre trail innovativi e di qualità.
Grazie ancora per l’affetto che dimostrate nei confronti di MyLand MTB NON STOP.

Sardinia Biking
Amos, Francesca, Rita

 

L’Unione Sarda

Link Oristano